Subire un trauma, un intervento chirurgico o semplicemente percepire l’età che avanza sono momenti difficili per la vita di ciascuno di noi “umani”. Ancora di più lo sono per i nostri amici a quattro zampe.

Fortunatamente oggi la tecnologia ci dà una grossa mano da questo punto di vista, mettendo a disposizione di cani e gatti strumentazioni di supporto sempre più all’avanguardia.

In questo breve articolo vogliamo darti 3 consigli utili per scegliere il miglior tutore ortopedico per il tuo amico a quattro zampe…

Quando è necessario un tutore?

Innanzitutto devi sapere che esistono diverse tipologie di tutori ortopedici, ciascuno pensato per una specifica patologia delle articolazioni.

Esattamente come per noi umani, esistono tutori pensati per guarire problemi al collo, alle ginocchia o alle vertebre cervicali dei nostri amici pelosi. Addirittura, vi sono tutori dedicati a risolvere problemi più complessi le ernie.

In generale è necessario ricorrere all’uso di un tutore durante un decorso post traumatico, dopo un’operazione importante. O ancora, semplicemente per dare sollievo ad un’articolazione provata dall’età. Prima di acquistarne uno però ti consigliamo di consultare il tuo veterinario di fiducia.

I più tutori più comuni sono le fasce per le zampe posteriori, ideali per i cani con problemi di articolazioni, artrosi o di indebolimento del tessuto connettivo – problema molto frequente dopo un’operazione.

3 consigli d’oro per scegliere il tutore

Oggi sul mercato le alternative disponibili sono davvero tante. Ecco 3 consigli pratici per compiere la scelta giusta.

CONSIGLIO N.1: Occhio ai materiali

Assicurati che il prodotto sia realizzato con materiali certificati di altissima qualità. Preferisci materiali traspiranti e impermeabili, in modo da lasciare al tuo cucciolo piena libertà di movimento senza trascurare comfort e protezione.

CONSIGLIO N.2: Cerca il comfort

Ecco un punto davvero importante: i supporti devono sostenere lo scheletro dell’animale senza impedirgli i normali movimenti quotidiani. Per quanto potrà sembrarti banale, un tutore che impedisce al tuo cane o gatto di muoversi liberamente crea più danni che benefici. Per questo motivo assicurati che i tutori rispettino la sua istintività e lo assecondino nei movimenti, questo lo aiuterà a riprendersi senza traumi.  

CONSIGLIO N.3: Facile da applicare

Anche la praticità è un elemento da non trascurare. Tra i tanti modelli, preferisci quello più facile da applicare e togliere, soprattutto se non sei un esperto.

Ma ecco il quarto consiglio, il più importante di tutti.

Se sei alla ricerca del tutore per il tuo animale e non sai da dove cominciare, ciò che ti suggeriamo è di visitare questa pagina dedicata.

Il team di Ortopedix consiglia gli strumenti migliori per il benessere dei nostri amici a quattro zampe, aiutandoli a velocizzare la loro convalescenza.

Nei nostri punti vendita trovi solo i migliori tutori ortopedici per cani approvati dai veterinari come quelli della linea Balto, realizzati a mano interamente in Italia, curati nel dettaglio e rispettosi di ogni normativa di sicurezza.

Non solo: oltre ai tutori puoi trovare tutto il materiale necessario per facilitare e velocizzare il recupero del tuo cane o gatto. Parliamo di strumenti come carrellini ortopedici regolabili, collari e materassi e ortopedici.

Con Ortopedix il tuo amico a quattro zampe è in buone mani!

Clicca su questo link per visitare la pagina dedicata ai tutori ortopedici per animali e chiedere informazioni al nostro team.

Condividi su: