La pedaliera è un attrezzo ginnico, medico, estetico, sportivo. Ma quanti tipi ne esistono? Come si usa e quali benefici apporta?

Possiamo considerare la pedaliera come una cyclette semplificata, essendo composta da soli pedali fissati ad un supporto che può essere, a
seconda da dei modelli, fisso o pieghevole. Per questo motivo viene anche detta mini cyclette.

In commercio ne esistono vari modelli che potremmo dividere in due
categorie: magnetiche ed elettriche.

Pedaliera magnetica.  È la pedaliera più simile alla cyclette tradizionale, usata per l’allenamento muscolare in palestra. Questa pedaliera, essendo dotata di resistenze magnetiche (freni), da cui prende il nome, consente di regolare la difficoltà pedalata, simula do salite e discese tipiche della strada. Le pedaliera magnetiche sono l’ideale per sviluppare la resistenza muscolare e per dimagrire.

Possono essere fissate ad un supporto pieghevole, poco ingombranti adatte per essere trasportata (in viaggio piuttosto che in ufficio), o ad un supporto fisso adatte per uso domestico. Entrambe possono essere dotate di un display, per monitorare l’allenamento. Indicata anche per ristabilire la coordinazione e la massa muscolare.

Versatile ed utile anche nella riabilitazione degli arti superiori ed inferiori.

Pedaliera elettrica.A differenze delle altre due pedaliere, la pedaliera elettrica è dotata di un motore elettrico, che ne permette il funzionamento. È l’ideale per la riabilitazione perché consente, in base al programma impostato, di muovere braccia e gambe senza compiere il minimo sforzo. Essa è dotata di un supporto compatto, display, maniglie ergonomici che ne facilitano lo spostamento, pedali e manopole a seconda che si vogliano allenare gli arti inferiori (gambe) o superiori (braccia).

Quando è utile una pedaliera?

La prima cosa da valutare è l’uso a cui sarà destinato l’attrezzo. Infatti, come già detto le pedaliere magnetiche sono utili a fini estetici, sportivi, in alcuni casi, riabitativi, le pedaliere elettriche sono indicate a fini riabilitativa e medici, in quanto non sottopongono a sforzi eccessivi gli arti permettendo un recupero non muscolare non traumatico.

La pedaliera inoltre è utile per chi conduce uno stile di vita sedentaria, ha poco tempo per svolgere attività fisica e poco spazio in casa, esistono infatti anche modelli pieghevoli, permette di fare sport anche in caso di maltempo.

Inoltre può essere utilizzata posandola a terra, seduti su una sedia o su una poltrona, per far lavorare le gambe, posandola su un tavolo per far lavorare le braccia.

Per i più sportivi è possibile usarla sdraiandosi a terra per far lavorare i muscoli addominali.

I benefici della pedaliera

Hai ancora qualche dubbio sull’uso di una pedaliera? Ecco i benefici di questo attrezzo:

  • allena muscoli e articolazioni di braccia e gambe, restituendo tono muscolare;
  • stimola la circolazione venosa e linfatica;
  • fa dimagrire, aiutando il corpo a bruciare grassi;
  • può essere utilizzata a tutte le età.

In ogni caso, prima di acquistare una pedaliera, è importante il consiglio del fisioterapista di fiducia che saprà consigliare l’attrezzo piú adatto alle
tue specifiche necessità.

Utile anche la consulenza gratuita offerta dallo staff di Ortopedix, che saprà spiegare e mostrare le funzioni di ogni attrezzo per aiutarti nella scelta.

Condividi su: