Il bagno per chi ha problemi di mobilità, così come è concepito e progettato oggi, può essere un locale perfettamente in linea con le tendenze. A cominciare dalle docce con piatto a filo pavimento, con o senza box di chiusura. Ecco alcune proposte per il bagno specifiche per chi ha una ridotta mobilità.

Per un ambiente usufruibile da tutti.

L’evoluzione della legislazione e della sensibilità nei confronti dei diritti di persone diversamente abili e degli anziani ha spinto anche il mercato a
proporre prodotti specifici che integrino i sanitari standard, per risolvere problemi di ridotta mobilità ed eventuali deficit sensoriali.

Le aziende ne hanno ridisegnato le dimensioni, modificandone le forma e in alcuni casi anche il tipo di materiale. Inoltre sono stati introdotti anche una serie di supporti aggiuntivi come leve e appoggi ad hoc da posizionare in prossimità dei sanitari per renderne più agevole l’utilizzo.

Per quanto riguarda i lavabi, sono progettati di forma sagomata e installati in modo da potervi stare seduti davanti durante l’uso e soprattutto hanno dimensioni abbastanza grandi per ridurre lo spargimento dell’acqua sul pavimento e la conseguente scivolosità.

Il lavabo senza colonna (come richiesto dalla normativa per i locali pubblici) agevola chi è sulla sedia a rotelle.

Wc e bidet sono in genere più alti dei tradizionali proprio al fine di consentire il trasferimento dalla sedia a rotelle o il movimento di alzarsi ed abbassarsi con minore difficoltà. Per essere facilmente accessibile, la doccia deve avere il piatto a filo pavimento, essere dotata di seduta ribaltabile ad altezza pari a quella della carrozzella e avere almeno un corrimano orizzontale.

Le sedute e gli sgabelli da installare internamente devono essere realizzati in materiale anticorrosivo e possono essere richiesti in versione con braccioli, con fessura per lo scorrimento dell’acqua e con apertura igienica.

Oltre all’aspetto pratico ed estetico, di cui abbiamo appena parlato, bisogna considerare anche l’aspetto psicologico. Le persone anziane o diversamente abili che non riescono ad eseguire liberamente certe azioni possono sentirsi un peso, invece con l’utilizzo di sanitari, maniglioni, specchi basculanti e quant’altro riescono a mantenere la propria indipendenza e a convivere con le proprie difficoltà motorie con maggiore serenità.

Ecco alcune idee per ristrutturare un bagno e renderlo più funzionale.

Installa un alzawater

L’alzawater permette alla persona con difficoltà motorie di alzarsi e sedersi sul wc: in fase di seduta. Gli alzawater permettono di appoggiarsi lentamente e possono essere utilizzati sia per il trasferimento della persona da una carrozzina sia in posizione eretta. Ciò previene l’irritazione della pelle e la formazione di lesioni.

A seconda delle necessità disabilità si possono acquistare gli alzawater dotati o meno di braccioli fissi, quest’ultimi garantiscono un aiuto maggiore sia in
fase di seduta sia in fase di alzata.

Ci sono poi gli alzawater manuali o motorizzati, che possono essere scelti in base alle diverse necessità. Alcuni modelli di alzawater sono dotati anche di un sistema di aspirazione. Attivando una leva verrà azionato un getto d’acqua per scaricare il wc, dopodiché verrà avviata l’asciugatura con un gettito d’aria che risucchia via tutti i cattivi odori.

Vasche da bagno con apertura laterale

E’ possibile installare una vasca da bagno con uno sportello manuale, oppure con una porta motorizzata che può essere attivata al momento opportuno. Con questa soluzione scavalcare la vasca da bagno non sarà un problema, e solitamente questi modelli sono dotati anche di un pratico sedile interno ergonomico.

Si può anche richiedere un sedile motorizzato, che permette di posizionarlo all’altezza desiderata, per poi abbassarlo o alzarlo a proprio piacimento.

E’ possibile adattare vasche già esistenti praticando un taglio sul lato lungo della vasca, creando così un passaggio dove inserire lo sportello.

Se invece avete spazio a sufficienza ed un budget che ve lo consente, è opportuno installare vasche da bagno con porte automatizzate che favoriscono più agevolmente l’ingresso.

La tua doccia è abbastanza funzionale?

Nei casi in cui può risultare particolarmente problematico entrare in una vasca da bagno o non si ha sufficiente spazio per montarne una con accesso facilitato si può installare una semplice doccia o adattare quella esistente con poche modifiche: asportare il vecchio box doccia e il relativo piatto rialzato sostituendoli con un piatto doccia montato a filo pavimento.

Sarà utile servirsi di sgabelli o sedie, anche da fissare al muro, da scegliere in base alle esigenze, fissare al muro appositi maniglioni per sedersi ed alzarsi con maggior sicurezza. La doccia è pratica e veloce, richiede una minore quantità di acqua ed offre una maggiore fruibilità alle persone anziane o con difficoltà motorie. Inoltre, montare un piatto doccia è una intervento semplice e veloce, con spese contenute. Attenzione i costi potrebbero salire nel caso vi fossero vecchie tubature, troppo usurate, da sostituire.

Maniglioni antiscivolo

I maniglioni sono prodotti specifici molto utili, soprattutto per chi ha difficoltà a restare in piedi per molto tempo o non riesce ad alzarsi dopo essere rimasto seduto per un periodo prolungato.

Chi ha difficoltà motorie può utilizzare tali maniglioni in tutta la casa, soprattutto in bagno che è uno dei luoghi con più insidie, specialmente per gli anziani. I maniglioni ed i supporti possono essere applicati all’interno di docce, vasche, lavandini o wc offrendo un appoggio robusto e molto valido. E’ possibile scegliere maniglioni di diversi colori, forme e materiali, anche in acciaio inox, che garantisce una lunga durata dei prodotti nel tempo.

Rubinetteria

I rubinetti con comandi a leva sono fatti appositamente per rendere più facile la vita delle persone con difficoltà motorie, soprattutto se sono costrette su una sedia a rotelle, è opportuno sostituire i rubinetti a manopola con rubinetti con comandi a leva.

Basta solo spostarli verso l’alto e  il basso per aprirli e richiuderli. Sono molto più facili da usare ed evitano possibili scottature sotto il gettito di acqua calda.

Lavandini

Lavandini sagomati in sostituzione a quelli tradizionali. I lavandini sagomati permettono alle persone anziane o disabili di restare sedute e di sporgersi in avanti verso il lavandino per poterlo utilizzare senza troppi sforzi. Inoltre la loro forma particolare, con dimensioni molto ampie, riduce notevolmente lo spargimento di acqua, che potrebbe aumentare la scivolosità del pavimento e di conseguenza incrementare il rischio di cadute.

Il lavandino senza colonna è una soluzione molto indicata per chi deve muoversi su una sedia a rotelle. In questo modo è possibile lavarsi senza problemi di spazio o di movimento favorendo gli spostamenti e le rotazioni sulla sedia a rotelle. I lavandini sospesi hanno un profilo anatomico con bordi ergonomici ed incavi sagomati per permettere una presa salda.

La soluzione migliore è rivolgersi a ditte specializzate, che sapranno suggerirti i migliori sanitari anche in base alla struttura del bagno e dello spazio a disposizione.

Se vuoi saperne di più sugli accessori per la casa puoi consultare i centri vendita Ortopedix di Firenze e Prato che dispongono di un vasto assortimento di oggetti e complementi per la casa: il nostro staff saprà consigliarti al meglio in base alle tue specifiche esigenze.

Condividi su: